Politica della Qualità

POLITICA DELLA QUALITA’

La L.E.M. S.r.l., con questo documento, intende focalizzare i punti-chiave della sua Politica per la Qualità, capitalizzando i risultati fin qui raggiunti dall’Organizzazione, analizzandone, nel contempo, le aree di miglioramento, e seguendo le indicazioni contenute nella norma UNI EN ISO 9001:2015

Nello specifico, la Direzione intende rendersi garante dell’intero processo, volto al raggiungimento della Qualità, attraverso:

  • UNA CORRETTA RIPARTIZIONE DEI RUOLI AZIENDALI, basata sulla valorizzazione del valore aggiunto, fornito della singola risorsa umana impiegata;
  • UN APPROCCIO DECISIONALE BASATO SULLA VALUTAZIONE DI RISCHI ED OPPORTUNITA’, volta ad agire ragionando nell’ottica della valutazione dei rischi connessi alle strategie di sviluppo del proprio business.
  • UNA COSTANTE ATTIVITA’ FORMATIVA, volta a capitalizzare, migliorare ed impiegare le singole professionalità, in un processo di reciproco arricchimento e valorizzazione vicendevole;
  • UNA GESTIONE OTTIMIZZATA DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO, favorendo l’individuazione di Fornitori Qualificati, cogliendo le migliori opportunità provenienti dal mercato;
  • UN CONTROLLO CONTINUO DEI PROCESSI PRODUTTIVI, affinché si possa verificare l’adeguatezza degli output conseguiti, rispetto agli obiettivi attesi, in termini di qualità intrinseca del servizio erogato e del prodotto fornito;
  • UN COSTANTE APPROCCIO AL MIGLIORAMENTO CONTINUO attraverso la definizione di  OBIETTIVI PER LA QUALITA’ coerenti con la mission aziendale.
  • UN’EFFICACE COMUNICAZIONE INTERPERSONALE, ottimizzata a tutti i livelli, nei seguenti flussi:
    • Tra Direzione e Personale Operativo, in merito a politiche aziendali, obiettivi generali e cambiamenti in atto e futuri;
    • Tra Direzione e Management intermedio, in merito alla messa in pratica delle strategie concordate, all’analisi dei risultati conseguiti e al loro miglioramento;
    • Tra Management intermedio e Personale, in merito alla verifica dell’attuazione delle strategie concordate con la Direzione, l’analisi dei bisogni personali, la corretta assegnazione delle mansioni affidate, l’individuazione del fabbisogno formativo;
    • A livello orizzontale, per favorire l’arricchimento della cultura professionale del singolo, a vantaggio di quella dell’intera Comunità Aziendale.
  • UNA FOCALIZZAZIONE PUNTUALE SULLE ESIGENZE DEL CLIENTE E DEL MERCATO, per poter individuare, e conseguentemente, realizzare le giuste soluzioni, in merito a prodotto fornito e posizionamento di prezzo;
  • UNA ATTENTA INDIVIDUAZIONE DEI REQUISITI APPLICABILI AI SERVIZI EROGATI,

attraverso una corretta definizione di quelli cogenti e quelli ritenuti necessari dall’organizzazione.

Tali obiettivi ed impegni assunti dall’Azienda sono opportunamente e costantemente diffusi con comunicazioni personali rivolte ai Collaboratori o con avvisi formali affissi nella bacheca aziendale. Gli obiettivi misurabili della Qualità verranno di volta in volta stabiliti nell’ambito dei periodici riesami della Qualità, da parte della Direzione Aziendale e comunicati a tutto il Personale.

La Direzione della L.E.M. S.r.l., allo scopo di consolidare la propria presenza nel settore di mercato di appartenenza e ampliarla a livello della migliore concorrenza, adotta la qualità ed il suo miglioramento come elementi prioritari e strategici per la gestione dell’azienda.

La Direzione definisce la qualità come:

  • valore della risposta dell’intero complesso aziendale verso i clienti consolidati e potenziali
  • elemento di differenziazione per la vendibilità di prodotti e come elemento di penetrazione nel Mercato
  • stile imprenditoriale, da utilizzare come strumento di gestione.

La Direzione pianifica gli obiettivi, in apposito documento denominato Piano di miglioramento, stabilisce le responsabilità, ed assegna risorse adeguate per il raggiungimento degli obiettivi stessi. S’impegna direttamente e su obiettivi ben definiti.

Gli obiettivi sono sia generali che oggettivi.

OBIETTIVI GENERALI

  1. Focalizzazione sul cliente:
  • soddisfazione piena e continua delle esigenze implicite ed esplicite dei clienti
  • rispetto dei requisiti contrattuali anche cogenti
  • miglioramento continuo delle prestazioni dell’azienda attraverso la Gestione del Sistema della Qualità come elemento fondamentale.
  1. Per la gestione interna:
  • favorire la crescita della professionalità, dell’interfunzionalità, della flessibilità e delle capacità decisionali del personale
  • sviluppare in azienda una mentalità che vede la standardizzazione delle attività ed il miglioramento delle stesse, come fatti dinamici ed elementi di progresso, attraverso il perfezionamento delle attività giornaliere e la continua valutazione del contesto in cui opera l’organizzazione
  • coinvolgere i fornitori nel processo di qualità dell’azienda, attuando con loro una stretta collaborazione
  • migliorare i risultati della gestione attraverso la riduzione dei costi dell’inefficienza e degli sprechi, intesi come attività che non danno valore aggiunto.

OBIETTIVI OGGETTIVI

La Direzione, ad inizio anno, formula obiettivi di miglioramento misurabili per l’anno in corso.

Tali obiettivi, discussi e decisi con i responsabili di funzione, sulla base dello stato di applicazione ed efficacia del Sistema di Gestione Qualità, vengono formalizzati dal Top Management e costituiscono il riferimento per i riesami.

Gli elementi presi in considerazione possono riguardare:

  1. Riduzioni di: non conformità, reclami e
  2. Miglioramento e sviluppo di: documentazione tecnica della gestione del Sistema di Gestione Qualità, efficienza aziendale e professionalità del personale
  3. Individuazione e risoluzione: di punti critici e problematiche tecniche, gestionali e di processo per mezzo della valutazione dei Rischi/Opportunità e  adeguamento dell’assetto tecnologico

La Direzione, al fine di raggiungere gli obiettivi stabiliti, si impegna a:

  • Attivare e mantenere il Sistema di Gestione Qualità descritto nel presente documento
  • Definire l’assetto organizzativo precisando mansioni, autorità, responsabilità e relazioni interfunzionali (Leadership dei Ruoli)
  • Diffondere, chiarire, far attuare e sostenere la politica per la Qualità
  • Pianificare l’addestramento del personale
  • Coinvolgere il personale per l’attuazione degli obiettivi con il supporto dell’RSQ
  • Riesaminare periodicamente l’intero Sistema di Gestione al fine di valutarne l’adeguatezza e l’efficacia meno una volta l’anno l’efficacia del Sistema Assicurazione Qualità
  • Decidere e supportare azioni di miglioramento che si dimostrino valide.